test intolleranze alimentari a Savona
Studio di alimentazione a Savona

Giovanna Alessandria

Biologa Nutrizionista a Savona

Giovanna Alessandria foto, nutrizionista a Savona

Chi sono

Laureata in biologia

Master di secondo livello in alimentazione e nutrizione umana

Scuola biennale in medicina sistemica (AIMES)

Insegno Alimentazione presso la scuola di estetica "La Sorgente"

Responsabile A.C.S.I.A.N. di Savona

Savona
Piazza Mameli 5 interno 7

Come lavoro
Dall'alimentazione il primo passo verso il benessere

L’alimentazione è un’arma potentissima che ci può aiutare a contrastare gli effetti dell’invecchiamento cellulare e ci può aiutare a migliorare il nostro benessere. Dobbiamo riuscire a sfruttare gli effetti positivi del cibo che mangiamo. Per far cio l’alimentazione deve essere VARIA E’ importante cercare in ogni età della vita le condizioni per migliorare il nostro benessere.

1. Valutazione delle abitudini nutrizionali

Durante gli incontri la prima cosa è un’attenta valutazione antropometrica della persona, se necessario il test impedenziometrico può essere importante, ma soprattutto è importante una valutazione delle abitudini nutrizionali del paziente.

2. Educazione Alimentare

Uno dei concetti base del mio lavoro è che la dieta non va fatta per un periodo ma è importante cambiare alcune abitudini e poi mantenere le abitudini corrette tutta la vita. Infatti, lavoro molto sull’ Educazione Alimentare. Una dieta in cui è necessario pesare tutti gli alimenti fatta per qualche mese fa perdere peso ma penso che non sia proponibile tutta la vita.

3. Ricerca dell'equilibrio

Inoltre, dobbiamo stare attenti alle varie “mode” che spesso propongono regimi alimentari squilibrati. Non esistono alimenti che “fanno bene” o altri che “fanno male” in assoluto. Non è giusto demonizzare nessun alimento… dobbiamo ricercare l’ equilibrio.

4. Cibo Buono, Vero, Sano e Sostenibile

Nell’ambito di una alimentazione equilibrata devono rientrare anche I momenti di convivialità. Il cibo è fortemente legato alla convivialità e di ciò dobbiamo tenerne conto. Inoltre ciò che mangiamo deve essere “gradevole”.

Il cibo deve essere Buono, Vero, Sano e Sostenibile.

5. Personalizzazione

Nel mio lavoro cerco di dare le indicazioni nutrizionali per rendere I pazienti autonomi...ognuno dovrebbe diventare il nutrizionista di se stesso. È importante quindi che I consigli e le indicazioni siano “fattibili” rispetto alle abitudini lavorative e familiari delle persone.

6. Opporsi alla sedentarietà

Ormai è dimostrato che l’attività fisica è importante non solo per perdere peso ma anche per mantenerci in salute. Ma non basta fare 2-3 sedute settimanali in palestra, dobbiamo invertire la rotta della sedentarietà...camminare di più, fare le scale, in pratica approfittare di ogni occasione per muoverci.

Contrastare l'infiammazione cronica di basso grado

Uno dei peggiori nemici del nostro benessere è l’ “Infiammazione cronica di basso grado” ormai riconosciuta a tuti I livelli scientifici come un killer silenzioso. Ebbene l’alimentazione è un’arma che noi abbiamo per combattere questo killer. E’ importante acquisire le conoscenze per contrastarla. Possiamo farlo semplicemente facendo la spesa e cucinando!

Un grosso aiuto in questo senso lo possiamo ricevere dal nostro MICROBIOMA la comunità di microrganismi che abita il nostro intestino. L’alimentazione attuale troppo povera di fibre e di nutrienti perchè basata su cibi processati e raffinati non aiuta lo sviluppo ed il mantenimento di quella varietà microbica fondamentale per la nostra salute.

Contatti

Studio medico a Savona

347 1474738
[email protected]
Ricevo presso:

Savona
Piazza Mameli 5 interno 7

Savona
Piazza Mameli 5 interno 7

Finale Ligure
presso Finale Salute
Viale Dante Alighieri 12

019 695050